Ringrazio tutti quelli che visiteranno il mio blog.


Coppetta con mousse di cachi

Coppetta con mousse di Cachi
Ingredienti per 2 coppette: 
2 cachi maturi, 2 merendine Buondolce Yogurt e Latte, 1 vasetto di yogurt bianco

Alpenpur Bio per passione

Buongiorno a tutti.
Le persone che seguono il mio Blog sanno che mi piace molto testare e recensire
prodotti  di aziende che lavorano nel biologico.
L' azienda che oggi ho il piacere di presentare e' la
SNG Food di Merano, produttrice di alimenti biologici con il marchio
 Alpenpur .
Da anni l'azienda opera con l'intento di dare al consumatore prodotti sani
di agricoltura biologica con produzione eco-compatibile .

Ma cos'e'  l 'agricoltura biologica  ?

L' agricoltura biologica ' un tipo di agricoltura che vuole salvaguardare la salute 
della terra e di conseguenza quella dei suoi abitanti .
Non vengono usati fertilizzanti chimici, sono messi al bando gli 
O.G.M. (Organismi Geneticamente Modificati), viene effettuata  la rotazione delle 
colture per evitare che i parassiti si abituino alla stessa coltivazione.
I prodotti biologici fanno bene alla salute, e' provato che i prodotti nei quali vendono 
usati i pesticidi possono provocare malattie di origine nervosa.

Questi alimenti non fanno solo bene all' essere umano ma utilizzando questi prodotti si
 puo' ridurre l'inquinamento, si possono riportare all ' origine antiche  coltivazioni 
(tipo segale , kamut , farro ) , si puo' allevare gli animali in modo piu' rispettoso con 
possibilita' di muoversi e di vivere meglio, si puo' mantenere le produzioni artigianali 
e regionali riutilizzando vecchi sistemi di lavorazioni .

Tutto questo ha fatto che l ' azienda SNG Food - Alpenpur  producesse i suoi
prodotti alimentari con la passione per il Biologico , non a caso il suo slogan e ?
Bio per passione .

"Frittatine" senza uova con tonno

Buongiorno a tutti oggi voglio presentare un piatto molto semplice,
 seguendo la ricetta del nostro Chef Sergio Maria Teutonico , 
con una mia variante ,

Ingredienti per 10 "frittatine":
-250 g. di farina di ceci
-300 g. di acqua
-1 cucchiaino di sale 
-pepe q.b.
-1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
-100 g, di tonno in olio di oliva o naturale

 Procedimento:
In una ciotola faccio sciogliere il sale nell'acqua,
Aggiungo un poco alla volta la farina di ceci, un cucchiaio d'olio
e del pepe q.b. .
Mescolo bene  fino ad ottenere un composto cremoso.
 
In seguito sgocciolo bene il tonno e lo unisco al composto dei ceci.
Fodero una teglia con della carta da forno , e faccio cuocere a forno
preriscaldato a 170/180° per 20 minuti.
Lascio raffreddare la frittata di ceci,  poi con un ring faccio dei dischetti
e li dispongo su un piatto di portata ,
Per accompagnamento ho preparato una salsina piccante con i broccoletti .

Ed ecco il piatto pronto per essere gustato !
Buon appetito e alla prossima ricetta !



Questa ricetta la potete trovare anche sul mio blog di Alice Tv :





Seppie e gamberetti in umido


Per oggi una ricettina di pesce molto semplice e gustosa.

Seppie e gamberetti in umido  
Ingredienti per  4 persone:
- 1 seppia da circa 1 Kg.
3/4 hg. di gamberetti
- 2 spicchi d'aglio 
- 2 carote
- 1 ciuffo di prezzemolo
- sale
- pepe
1 bicchiere di vino bianco
- olio extravergine di oliva
- 1 limone

Procedimento:
Pulire e tagliare a pezzetti la seppia, pulire i gamberetti.
Tritare l'aglio e tagliare a pezzetti le carote.
In un tegame capiente mettere 2 cucchiai d'olio e fare cuocere per 10 minuti
le carote con l'aglio.

Aggiungere la seppia a pezzi e fare cuocere per un 20 minuti
a fiamma bassa con coperchio chiuso, 
aggiungendo il bicchiere di vino bianco e il prezzemolo tritato , salare e pepare.
Passati i 20 minuti aggiungere i gamberetti e lasciare cucinare al 5 minuti.
Ed ecco il piatto pronto.
Impiattare , decorare con foglie di prezzemolo, pepe e  fette di limone.

E.... Buon Appetito !!!




Torta vegan alla pesca


Questa torta e' molto leggera perche' non ho usato burro, uova e latte.

Ingredienti: 
- 200 g. di farina, 
- 100 g. di fecola di patate , 
- 1/2 bicchiere di olio di semi, 
- 300 ml. di succo di frutta alla pesca, 
- 1 o 2  pesche(se fuori stagione anche quelle sciroppate), 
- 120 g. di zucchero ,
-  buccia grattugiata di un limone, 
- 1 bustina di lievito per dolci, 
- zucchero vanigliato.

Procedimento: 
In una ciotola mescolare l'olio di semi con il succo di frutta e lo zucchero.
Setacciate la farina , la fecola di patate e la bustina di lievito. 
Unire al  composto di succo di frutta con l'olio di semi le farine a pioggia,
un poco alla volta fino ad ottenere un composto omogeneo .

Tagliare la pesca a pezzetti e aggiungerla al composto con la buccia 
grattugiata del limone.
Versare in uno stampo precedentemente coperto da carta da forno ,
 aggiungere dello zucchero a velo e infornare a 160° per almeno 45 minuti .


Ed ecco il risultato finale , una buona torta per merenda o colazione.


Questa ricetta la potete anche trovare nel mio Blog
su Alice Tv:


Il fiore d' oro

Oggi vi vorrei parlare del crisantemo un fiore poco apprezzato , 
ma protagonista dell' autunno .
Ci ricordiamo di questo fiore solo in occasione dell' 1 e 2 novembre , 
i giorni dei Santi e dei defunti. 
Invece e' un fiore molto bello, il suo nome deriva dal greco, 
chrisos ( oro ) e anthemos ( fiore)
per cui il nostro declassato crisantemo e' un "Fiore d'oro".

La sua storia e'antichissima, i cinesi lo coltivavano da secoli, ci sono testimonianze 
scritte, come quella di Confucio, di 500 anni prima di Cristo.
Viene raffigurato sulle lacche, stoffe, ceramiche e' simbolo di luce , vita e immortalita'. 
I Giapponesi lo festeggiano il 9 settembre con la "Festa dei Crisantemi".
I giapponesi lo conobbero nel 300 dopo Cristo, e per la disposizione dei petali a 
raggiera e per i sui caldi colori lo paragonarono al sole ,
e lo associarono alla figura dell ' imperatore, che era considerato diretto 
discendente della dea del sole Amaterasu.
 

Il crisantemo e' il fiore nazionale del Giappone, viene usato nelle cerimonie solenni, 
per ornare feste , matrimoni e vetrine.

In giapponese viene chiamato Giku , i suoi petali e foglie vengono usati in cucina. 
I petali vengono fritti e messi nelle insalate.
 Dalle foglie si ricava un succo 
e trasformate in te' danno una bevanda con proprieta' rinvigorente e ringiovanente.

In Europa arrivo' alla fine del ' 700. 
Per la sua fioritura invernale e in prossimita' della ricorrenza dei defunti , 
e' stato fatale che nei paesi europei di origine cattolica , 
da emblema della vita per gli orientali sia passato a emblema della morte.

Nonostante tutto il suo fascino dorato non sfuggi' a pittori della fine dell' 800 e 
dei primi del '900, che lo dipinsero in tutta la sua bellezza, quali Degas , 
Monet , Cezanne e Picasso.
  
Cezanne                      Degas
 
Monet

In Italia la sua coltivazione si e' sviluppata nei primi del ' 900 , soprattutto in Liguria, 
Toscana e nella zona pavese .
La lavorazione comincia a maggio con la messa a dimora delle talee, la concimazione 
e i trattamenti antiparassitari . 
Fino ad arrivare alla completa fioritura nel mese di Novembre .

Le varieta' dell' aspetto dei fiori sono diverse : 
a margherita , ad anemone, a fiore grande, a dalia, a pon pon e spider . 
Anche le sue colorazioni sono molteplici bianco, giallo, rosso , bordeaux e verde acido..

Il crisantemo e' un fiore poco costoso si parte da 0,70 centesimi a 2/3 euro a fiore, 
e' molto decorativo e dura anche 2 settimane se si cambia l'acqua ogni 2 giorni.

Apprezziamo quindi di piu' questi fiori di Novembre , e' il loro momento ,
 i loro colori luminosi ravvivano giardini, orti e balconi, 
e danno luce ed allegria in questo grigia stagione
 



Questa recensione e' gia' stata pubblicata in altri siti

Crostata alle mele con confettura di sambuco

Avendo della confettura di sambuco da utilizzare, ho pensato di realizzare questa 
crostata molto semplice e buona.

Ingredienti:
250 g. di farina semintegrale biologica
125 g. di burro
65 g. di zucchero
2 tuorli d' uovo
1/2 limone
1 mela media
della cannella a piacere

Procedimento:
Prima di tutto sbuccio e taglio a fettine la mela , la metto a macerare con mezzo
 limone  e 1/2 cucchiaio di zucchero e un po' di cannella.

Preparo la pasta frolla . Faccio una fontana con la farina e aggiungo lo zucchero, 
il burro a temperatura ambiente a pezzetti e i 2 tuorli  d'uovo .
Faccio un impasto omogeneo e lo metto in frigo a riposare per almeno un ora.

Passata l'ora , stendo la pasta e preparo un disco che mettero' nella tortiera foderata
con carta da forno .
foto1
Spalmo sulla superficie della crostata la confettura di sambuco 
SAM_1579-framed

 dispongo le fettine di mela e cospargo dello zucchero e della cannella.
SAM_1580-framed
Infornare a forno preriscaldato a 170° per 30 minuti .
Ed ecco la torta pronta per essere gustata a colazione o a merenda .
SAM_1586-framed
Spero che la mia crostata vi sia piaciuta , buon appetito e alla prossima ricetta !

Questa ricetta la potete trovare anche sul mio blog di Alice Tv :

Sabato Pizza - Pizza Rustica con broccolo e salsiccia


Per la serie " Sabato Pizza" oggi vi presento la "Pizza Rustica con broccolo e salsiccia"  ,
 l' ho chiamata cosi' perche' e' la mia versione pizza della ricetta del nostro
Chef Sergio Maria Teutonico
 la  "Torta salata con broccoli, salsiccia e stracchino",
con alcune mie varianti.

Ingredienti per una pizza media:
- 1 pallina di pasta lievitata di farina semintegrale da 150 g.
- 50 g. di salsiccia di maiale
- 100 g. di broccolo romano
- sale
- olio evo
- peperoncino piccante secco
- scaglie di caciocavallo al tartufo q.b.

Procedimento:
Pasta della pizza (3 pizze)
-500  g. di farina semintegrale 
-275 g. di acqua
-1 cucchiaio di olio
-2 g. di lievito di birra
-1 cucchiaino di sale

Faccio una fontana con la farina sulla spianatoia, aggiungo un po' alla volta
l'acqua nella quale ho sciolto il lievito. Lavoro la pasta , aggiungo il sale e continuo
a impastare fino ad ottenere un impasto liscio .
Copro l'impasto e lascio lievitare per 1/2 ore il tempo che l'impasto raddoppi.
Preparo poi le 3 palline e le lascio lievitare almeno per altre 2/3 ore.
Condimento della pizza
Pulisco e taglio il broccolo a pezzetti e lo faccio cuocere in acqua bollente salata
per 15 minuti.
In una padella faccio soffriggere la salsiccia con un cucchiaino di olio,
 

aggiungo il broccolo , del sale e un po' di peperoncino piccante secco.
Faccio  cucinare tutto insieme per un 10 minuti in modo che gli ingredienti si insaporiscono.
Tolgo dal fuoco e faccio raffreddare.